COMUNICAZIONE INTERNA

Il percorso intrapreso verso una nuova strategia di comunicazione interna deriva dal nuovo contesto di riferimento legato alla trasformazione dei modelli di business, delle tecnologie e comportamenti di consumo nelle TLC. E’ continuata la conversione dai canali tradizionali verso forme più innovative, ispirate a logiche web centric che favoriscono la bilateralità, lo scambio e il confronto tra i componenti della comunità aziendale. In tal senso la intranet e il portale aziendale sono gli strumenti fondamentali per fornire informazioni e attivare momenti di ascolto formali e informali.

Di seguito sono elencati gli specifici obiettivi di comunicazione conseguiti nel 2015:

  • Comunicare la strategia, per condividere la nuova visione del Gruppo e il disegno organico che sostiene la trasformazione anche attraverso l’attivazione e il coinvolgimento del middle management, che guida il processo e ingaggia le persone.
  • Sviluppo  Identità  organizzativa, per dare concretezza al nuovo sistema identitario, in coerenza con il rinnovato posizionamento e i Valori del Gruppo, il Modello di Leadership, la Employee Value Proposition (vedi box “I valori” a pag 176).
  • Accompagnare l’attuazione della people Strategy, per rispondere alle attese delle persone di Telecom Italia e valorizzare il capitale di competenze, oltre a motivare i programmi e le azioni necessari alla trasformazione, verso le competenze del futuro, funzionali al business dell’Azienda.
  • Ingaggiare  le  persone, per potere contare sulla loro energia, motivazione, creatività, e per favorire il «racconto positivo» e nuovi stili di storytelling (positive teller, progetto Archimede, contest Valori).
  • Sostenere la diffusione di iniziative destinate a soddisfare le esigenze di attenzione/benessere delle persone, per un ambiente di lavoro più inclusivo ed efficiente, coerente con la trasformazione digitale, a favore del bilanciamento vita-lavoro.

Le iniziative di comunicazione innovative quali il sistema di eventi a cascata, che monitora partecipazione, gradimento, contributi e risultati qualitativi degli incontri previsti dal sistema, si sono affiancate alle forme più tradizionali di relazione che comunque continuano a rivestire notevole importanza.

Di seguito sono elencate le principali attività comunicative, tradizionali e non, svolte nell’anno:

  • il management meeting del 25 marzo, rivolto in streaming a tutta la popolazione aziendale, ha segnato l’inizio di un intenso programma di diffusione e comunicazione delle strategie aziendali, per favorire una maggiore conoscenza del piano Industriale: attraverso incontri sul territorio circa 28.000 persone sono state coinvolte nella presentazione del piano 2015-2017;
  • in seguito al management meeting, sono stati organizzati nelle principali sedi aziendali degli “instant event” a cura della squadra dei positive teller, i “narratori” aziendali, selezionati e formati con le tecniche di visual e social network education, per diffondere i principali contenuti d’impresa, per proseguire con la campagna di comunicazione dei valori aziendali. Nel 2015, 300 positive teller, attraverso 100 istant event hanno informato 4.000 colleghi su 31 sedi;
  • tra aprile e giugno, le Direzioni hanno coinvolto tutte le loro persone in incontri condotti dai responsabili di funzione per condividere come declinare, nel proprio ambito professionale, i temi cardine del piano industriale e come concretizzare il proprio impegno;
  • 25 incontri direzionali delle prime linee di business, in 12 città, molti dei quali raccontati in intranet attraverso news, documenti, videosintesi;
  • da giugno è stato avviato un nuovo format di meeting territoriale, in cui il Vertice e Top Management presentano strategie, piani ed obiettivi ad una platea di circa 10.000 colleghi in ciascun incontro. Da inizio anno sono stati realizzati 4 meeting territoriali a Bologna, Milano, Roma e Napoli, durante i quali è stato previsto un momento di celebration, per valorizzare e dare visibilità a persone e casi di eccellenza aziendale;
  • proseguono in tutta Italia i road show per diffondere il programma People Strategy 2015-2017, formalizzato in una brochure, editorialmente organizzata in infografica e dati sintetici, pubblicata su intranet e diffusa in email a tutti i dipendenti del Gruppo;
  • a maggio, agosto e novembre sono state organizzate tre edizioni del format Parli@mone, diffuse online in video- streaming a tutta l’Azienda, in cui il Vertice prosegue il dialogo con le persone e presentando gli aggiornamenti sui principali dati economici del trimestre, comunicando i risultati raggiunti, incoraggiando il miglioramento;
  • nel 2014 si è svolta la nona edizione della rilevazione di clima in Italia e in Brasile, che ha coinvolto l’intera popolazione aziendale. Il modello 2014 era stato arricchito di una specifica sezione dedicata al tema dell’identità. Il primo semestre del 2015 è stato dedicato alla presentazione dei principali risultati alle funzioni aziendali, che, successivamente, hanno elaborato piani di miglioramento, catalogati e inseriti in uno specifico ambiente web intranet;
  • è stato potenziato il sistema di ascolto tramite la tecnica dei focus group: nel primo semestre del 2015 sono stati coinvolti oltre 300 colleghi rappresentativi per genere, presenza sul territorio, appartenenza organizzativa.

In Brasile, durante il 2015, sono state realizzate numerose iniziative di comunicazione interna al fine di promuovere l’integrazione tra le persone sul posto di lavoro, allinearle agli obiettivi strategici aziendali e migliorarne il benessere psico- fisico. Ad esempio, la campagna Diversidade Tim ha avuto come obiettivo la promozione della diversità e un’integrazione reale e senza pregiudizi, mentre con la Campanha de segurança sono state diffuse all’interno dell’Azienda le principali nozioni per la sicurezza e la salute sul posto di lavoro.

Inoltre sono state lanciate due nuove iniziative di ascolto Fale com People Value e Focus Groups, al fine di migliorare il dialogo tra l’Azienda e le persone, conoscerne le aspettative e migliorarne il benessere psico-fisico.

valori1.png